:Chi sono

Esperienze di vita e lavoro.
Autore, regista, scenografa, videomaker VR, social media content creator.

MB1.jpeg

:PUBBLICAZIONI

Le dimensioni virtuali dell'uomo dall'immaginario a Internet
Edizioni A.R.F.N, 1998

Maschi Virtuali, Apogeo, 1999

Psichiatria e Mass Media
CIC Edizioni Internazionali, 2002

Maramouse, Gaia, 2004

Digilogica #7, Casini, 2005

Passione Cellulare, Gaia, 2005

Promiscuità, Editrice Compositori, 2008

Carta di Alba, Fondazione Ferrero, 2008

:TELEVISIONE

Non Stop
Rai1 - regia Enzo Trapani
Attrice protagonista

Roma, 20mila leghe di storia,
Rai2/Rai3,
Regista

Di Qua o di là? Due pazzi in TV
GBR , regia Francisco Boserman
Autrice, attrice protagonista

Lo Scatolone 1
Rai3, regia Mario Landi
Autrice, conduttrice

Lo Scatolone 2
Rai3, regia Mario Landi
Attrice

Non Necessariamente
Rai1, regia Koji Miyazaki
Attrice

Il Bello della Diretta
Rai1, regia Gianni Brezza
Autrice, attrice

:CINEMA

Cornetti alla Crema
regia Sergio Martino, 1981
Attrice

:TEATRO

Voci del Black Power
Teatro Stabile di Genova, con Giulio Brogi.
Scenografa

Acqua Alta
Teatro Stabile di Genova,
Scenografa, attrice protagonista

Questa sera si recita a soggetto
Teatro Stabile di Genova,
Aiuto regista di Luigi Squarzina

Teodora
Teatro Tordinona, regia e testo di Andrea Camilleri
Attrice protagonista

Maschere a Corte
Teatro San Genesio
Attrice protagonista

Libellula
di Aldo Nicolai Circuito ETI
Attrice protagonista

L'importante è debuttare
Tournèe Eti, Sorelle Bandiera
Autrice e regista

Poeta Saltimbanco
Tournèe Eti, con Franco Califano
Autrice

Chiamale se vuoi
Teatro dei Satiri,
Autrice, attrice protagonista 

:DISCOGRAFIA

1978
Come fa - Il Letto a 4 Piazze (Durium)

1979
Satan in Love (Curci )

1980
Amore sacro amor profano - Tuo Califano
(Ricordi )

1984
Proibito (F1 Team)

Sono innamorata dell'arte da quando ero bambina.

Ho frequentato il Liceo Artistico, l'Accademia d'Arte Drammatica del Teatro Stabile di Genova e la facoltà di Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Il Teatro Stabile di Genova mi scrittura giovanissima per curare le scene di Voci del Black Power con Giulio Brogi e subito dopo mi chiama come aiuto regista di Luigi Squarzina. Oltre ad interpretare Jutta, la protagonista in Acqua Alta di Günter Grass al Teatro Duse, disegno anche le scene ed i costumi. Trasferita a Roma nel 1975, Andrea Camilleri mi sceglie come protagonista di Teodora, una piece di Teatro Off.

Negli stessi anni la mia voce è tra le più popolari delle prime radio libere di Roma: Radio Città (TVR Voxon) e Radio Lazio per passare poi alle prime tv private come Teleregione e GBR dove scrivo e conduco numerosi programmi tra cui Di qua o di là? Due pazzi in tv con Giancarlo Muratori per la regia di Francisco Boserman, un programma che ironizzava sulla povertà delle tv private (di qua) rispetto alla Rai (di là). In Radio (Rai) lavoro con Michele Mirabella, Sandra Milo e Paolo Mosca.

Nel 1979 esordisco in Rai nello spettacolo Non Stop, la famosa "ballata senza manovratore" di Enzo Trapani con il gruppo Il Letto a 4 Piazze formato da Francesco Vairano, Lucretia Love ed Enrico Olivieri. Nel programma sono anche interprete del filo conduttore, un'annunciatrice ironicamente svampita. Successivamente sono regista e autore dello spettacolo teatrale L'importante é debuttare con le Sorelle Bandiera nel 1980, dove interpreto il ruolo della soubrette.

Nel 1981 firmo la regia del mio primo documentario ROMA, 20mila leghe di storia in 10 puntate per la Rai, girato in pellicola, che ha rappresenta l'Italia alla Rosa d'Oro di Montreux. In quell'anno sono la regista più giovane d'Europa e mi classifico al secondo posto.

Per Franco Califano scrivo Poeta Saltimbanco, il recital teatrale del cantautore romano e sono autore del brano Amore sacro, amore profano nell'album Tuo Califano.

Il regista Mario Landi mi sceglie come autore e conduttrice, insieme a Claudia Poggiani, de Lo Scatolone, il primo varietà di Rai 3 in 12 puntate nel 1982 con Daniele Formica, Diego Abatantuono ed altri comici. Il varietà é anche un talk-show in cui intervistiamo i più noti parolieri della musica leggera che scelgono il testo preferito di un altro autore affinché sia recitato da un attore come una poesia.

Nell'edizione successiva il programma cambia formula e diventa un varietà ambientato nel mondo del circo dove faccio parte del cast con Lando Buzzanca e Ambra Orfei.

Un altro programma inedito per Rai1, dove lavoro con Carlo Massarini e Daniele Formica, è Non necessariamente, varietà tecnologico televisivo con la regia di Koji Miyazaki. Sono interprete di numerose scene in cui s'ironizza sul grande cinema e la pubblicità.

Sulla stessa rete nel 1986 partecipo come autore e attrice al programma Il bello della Diretta con Loretta Goggi. Le sue favolette con i nomi dei calciatori al posto dei verbi e degli aggettivi mi regalano un'inaspettata popolarità. Presento per due anni consecutivi il Gala Unicef su Rai1, prima con Bruno Lauzi, poi con Fabio Fazio.

Dopo aver scritto e prodotto l'album Proibito con Mauro Bronchi, "la brunetta" delle Sorelle Bandiera, curo la regia dell'omaggio omaggio teatrale di Bronchi a Franca Valeri dal titolo La pupa deve pigliare l'aria.

Reduce dalla direzione di altri documentari e videoclip, articoli per varie riviste tra cui Boss e PlayBoy, nel 1994 approdo ad Internet e decido di continuare il mio percorso creativo utilizzando la Rete.

Comincio il mio itinerario nella BBS Agorà Telematica, lavorando da subito alla ricerca sulle nuove modalità di comunicazione. Per questo partecipo come relatrice a numerosi convegni nel settore delle psicotecnologie tra cui: "Internet & Mental Healt" organizzato dalla Facoltà di Psichiatria dell'Università di Genova; "Le dimensioni virtuali dell'uomo dall'immaginario a Internet" a cura dell'Associazione per la Ricerca e la Formazione nelle Scienze Neuro psico-sociali; "Psichiatria e Mass Media"; III Convegno Internazionale della SIPTech, Società Italiana di Psicotecnologie e Clinica dei Nuovi Media.

Nel 1999 pubblico il mio primo saggio con Apogeo Maschi virtuali. Il libro é una cronaca analitica delle prime relazioni online, con un'analisi comportamentale dei pionieri della rete tra ironia e razionalità.

Per favorire l'interconnessione tra i lettori di Maschi virtuali apro un forum sul sito omonimo, ricco di discussioni che proseguono anche sul canale IRC. Poichè la community si allarga, un anno dopo apro un nuovo canale #Over2001 su quale costruisco il sito e il forum e che diventa la prima web community italiana, acquisita poco dopo da Wind.

In seguito pubblico Maramouse, l'eterno gioco del gatto e del topo in Internet e Passione Cellulare, una storia d'amore che sopravvive solo per l'uso del cellulare e degli sms.

Scrivo monografie sulle tematiche della rete, pubblicate su riviste, cataloghi e libri in cui mi avvalgo della mia esperienza nelle dinamiche dell'interazione in Internet.

Nel 2004 riunisco i miei più prestigiosi interlocutori telematici nell'evento FuturNet, dal Futurismo al Futuro con il convegno Sulle tracce del futuro: arte, comunicazione e cultura nella civiltà digitale. Ogni simposio viene intercalato da un gruppo di attori, diretti da Mauro Bronchi, che recitano con coreografie e abiti futuristi le Parole in libertà di Marinetti e dei Futuristi.

Dal 2006 al 2012 dirigo PiùBlog - Digital Café, l'evento dedicato alle tecnologie digitali a Più libri più liberi, la Fiera della Piccola e Media editoria di Roma. Ben 1250 relatori partecipano ai convegni con dirette streaming sul sito della Rai.

Al Social Media Week di Roma presento i mondi virtuali tramite dei video proposti ai passeggeri di un Frecciarossa da Milano a Roma.

Dal 2008 al 2012 sono responsabile della comunicazione 2.0 dei Musei di Roma Capitale, nonchè art director del MIC, l'isola dei Musei in Comune su Second Life, dove si svolgono eventi culturali e installazioni d'arte in 3D accessibili da utenti di tutto il mondo. Le mostre dei Musei di Roma vengono ridisegnate nel mondo virtuale e catturano un'utenza numerosa proveniente da tutto il mondo grazie al contributo spontaneo di molti blogger internazionali. Sulle tematiche dei mondi virtuali e la loro divulgazione organizzo per due anni il convegno ARS in ARA all'Auditorium dell'ARA PACIS, che vede i principali esponenti del metaverso confrontarsi sull'utilizzo delle piattaforme 3D.

Anche l'Agenzia Mobilità di Roma mi richiede un contributo per la formazione all'utilizzo dei nuovi media e dei social network ad uso aziendale e mi propone lo sviluppo di progetti di comunicazione aziendale e istituzionale.

Dal 2004 al 2014 curo la comunicazione 2.0 di numerose figure istituzionali, comprese le campagne elettorali di alcuni candidati di cui sono blog director e social media manager. Dal 2008 al 2012 giro e monto tutti i video dei Musei di Roma.

Sono una dei pochi videomaker italiani che realizzano riprese e montaggio di video-machinima e per tre anni rappresento l'Italia ai Machinima Festival di UWA (The University of Western Australia).

Nel 2015 con un video-machinima dal titolo Binary City vinco il VideoContest di BIC Lazio Innovazione: Sostantivo Femminile e successivamente presento un workshop sullo stato dell'arte dei mondi virtuali ai FabLab.

Costruisco la scenografia virtuale di due isole americane in Second Life ad uso culturale, commerciale e residenziale: Summers Wind e Winters Wind in cui tra il 2016 e il 2018 curo e allestisco mostre virtuali di artisti reali tra cui Francesco Musante, Stefano Mingione, Giancarlo Petrini, Alberto Lanteri che ottengono più di 10mila visitatori ognuna.

Su Il Giornale OFF scrivo articoli dedicati agli artisti digitali nei Mondi Virtuali e lavoro al progetto Imagin@rium VR per la produzione di realtà virtuale in 3D (Oculus Rift e altri visori) applicata ai Beni Culturali e iniziative private.

Curo la prima mostra d'arte e fotografia (Francesco Musante e Matteo Guariso) nel nuovo mondo virtuale Sansar con VR CULT-The Events Hub di Dario Buratti e visitata con i visori 3D da utenti di tutto il mondo, che rimane in testa alle classifiche delle visite durante i mesi di lancio della piattaforma online.

Il mio video La Villa di Livia nei Mondi Virtuali riceve la menzione speciale al Video Challenge Lazio, eterna scoperta a cura di Lazio Innova per RomeVideoGameLab 2019.

Con VR-Cult e Wision lavoro alla produzione di ambienti virtuali e video machinima.

Per il Gruppo GEDI, nel 2022, curo ALFABETO METAVERSO prodotto da NoReal Interactive nell'ambito delle manifestazioni di Alfabeto del Futuro. Interviste nei mondi virtuali tramite avatar con cui Il direttore del Secolo XIX Luca Ubaldeschi va alla scoperta delle competenze nel Metaverso.